Una tela molto resistente, maculata, del colore dei boschi e della terra: è la stampa camouflage, mimetica, fondamentale in guerra per nascondersi alla vista del nemico. Oggi il tessuto mimetico nella moda femminile ha assunto il significato opposto: farsi notare da amici e sconosciuti perché da alcuni anni è una stampa trendy, quasi un classico di passerelle e strade di città.

Il camouflage ha invaso con gentilezza tutti gli articoli della moda: dalla testa ai piedi oggi si può e si deve trovare almeno un angolo dove appoggiare questo tessuto maculato. Dalla montatura robusta degli occhiali da sole dove ha sostituito il colore tartaruga, alle sciarpe e foulard maculati di tutti gli spessori, da portare estate e inverno. Top, maglie extra slim o extra large, tubini, pantaloni, shorts, gonne e gonnelline ora si trovano non solo nel classico tessuto mimetico maculato colore military verde oliva, nero e grigio, ma in mille colori fino al rosa confetto su bianco sdoganato in passerella nel 2015.

Al polso spiccano orologi e bracciali in gomma, tra le mani non mancano cover di smartphone camouflage che proteggono il telefono da urti e graffi ma contemporaneamente catturano l’occhio del vicino. L’underweare non manca di stupire: il camouflage si ritrova nei completi di intimo, su calze, collant e leggings in un tripudio di fantasie stilizzate a tema e mille colori.

Ed ecco che questa fantasia militare arriva fino ai piedi in preziosissimi sandali da sera come l’alta moda comanda, fino agli intarsi di stivaletti bikers, fino alle classicissime ballerine reperibili anche di cavallino camouflage o di pelle in stile mimetico. Non c’è che da scegliere: tessuti preziosi o tela grezza vintage e original: perché tra le tendenze fashion 2015 che vedono ancora il camouflage protagonista, i capi militari originali ben abbinati sono un vero e proprio asso nella manica della moda militare femminile.